Ultime notizie

Santo Stefano Belbo: varato il progetto per la nuova piscina comunale

Santo Stefano Belbo: varato il progetto per la nuova piscina comunale
Il render della piscina santostefanese

SANTO STEFANO BELBO  Grazie alla preziosa e proficua collaborazione con l’Unione montana alta Langa, il Comune langarolo ha ottenuto un finanziamento da 1.805.000 euro, partecipando al bando emanato dall’Istituto per il credito sportivo denominato “Sport missione comune 2023”: questo contributo, erogato a tasso zero, è destinato a dare concretezza al progetto di una moderna piscina comunale. L’avvio dei lavori è previsto per la primavera del 2024, con l’auspicio di inaugurare l’opera entro la primavera del 2025.

L’attuale fase di progettazione definitiva segna una tappa cruciale nel percorso che porterà alla realizzazione dell’impianto. La gestione sarà affidata a un operatore individuato attraverso un bando pubblico, garantendo un processo di selezione trasparente e orientato all’efficienza gestionale. L’opera comprenderà due impianti natatori: uno di standard agonistico, approvato dal Coni, e una vasca di dimensioni più contenute, per soddisfare le esigenze di famiglie, ragazzi, bambini e partecipanti a centri estivi e attività di svago.

L’area individuata per la realizzazione dell’opera, di proprietà comunale, si inserisce nell’ambito degli impianti sportivi già esistenti, arricchendo un polo che comprende già sferisterio e palazzetto dello sport, oltre a offrire strutture per la pratica di tennis, padel, calcio a 5 e calcio. La decisione di elevare il piano vasche mira a uniformare gli accessi dalla via Bruno Caccia con gli altri impianti sportivi del complesso, razionalizzando i sistemi di controllo e gestione.

Di particolare interesse è la flessibilità progettuale, che prevede la possibilità di copertura degli impianti in un secondo momento, garantendo così un utilizzo ottimale anche nelle stagioni meno temperate. L’obiettivo del progetto è stato quello di cercare una soluzione che, nonostante la limitata superficie rispetto al complesso sportivo di cui costituirà un potenziamento, possa ridisegnare il delicato fronte verso il fiume Belbo e l’edificato sulla sponda opposta.

Si opterà per forme e volumi netti, inserendo un elemento ordinatore di coordinamento dei fronti, senza rinunciare né alle dimensioni del piano vasche né agli spogliatoi. Tutto ciò in un contesto limitato tra l’edificato e la fascia di rispetto fluviale.

A commentare l’iniziativa è la sindaca di Santo Stefano Belbo, Laura Capra: «Si tratta di un risultato di grande portata per la comunità, fortemente voluto dalla nostra Amministrazione: con grande soddisfazione abbiamo ricevuto pareri favorevoli da Coni, Aipo, Commissione paesaggistica e Sovrintendenza. Un’infrastruttura di questa portata è una risorsa che pochi piccoli Comuni possono vantare nel proprio patrimonio. Ecco perché abbiamo lavorato incessantemente per colmare questa lacuna nell’offerta sportiva del nostro territorio, completando così un ventaglio di attività sportive e ricreative che coinvolge non solo la cittadinanza di Santo Stefano Belbo, ma l’intero territorio. Riteniamo che questo impianto rappresenti un tassello strategico per il nostro tessuto sociale, a beneficio di bambini, famiglie, giovani e di tutte le categorie di utenza interessate».

Santo Stefano Belbo: varato il progetto per la nuova piscina comunale 1

Banner Gazzetta d'Alba