Ultime notizie

Carabinieri: ad Asti oltre 7.500 interventi nel 2023

Asti: presentazione delle nuove autoradio Alfa Romeo Giulia al Comando provinciale dei Carabinieri.
Immagine d'archivio

ASTI Nel 2023 il comando provinciale di Asti dei Carabinieri ha impegnato 14.500 pattuglie, per un totale di 29mila uomini in oltre 7.500 interventi. «Un anno denso di eventi, impegni e attività», spiega il comandante provinciale, colonnello Paolo Lando, «ci siamo divisi tra prevenzione e repressione di reati. Tra le tante operazioni spicca Mare magnum del luglio scorso che, dopo quasi due anni di indagini, ha disvelato importanti intrecci tra il mondo imprenditoriale e gli esponenti del clan Belfiore».

Al numero unico per le emergenze (112) sono arrivate 12.167 chiamate, 4.586 i reati perseguiti, con la denuncia di oltre 800 persone, di cui 65 arrestate. L’Arma nel 2023 ha anche stipulato una serie di convenzioni, come quella con la Croce rossa italiana di Asti per prevenire il fenomeno delle truffe ai danni di anziani e fasce deboli. Resta altissima la sensibilità sui casi di codice rosso, anche tramite l’organizzazione di diversi seminari in provincia, coordinati dalla Procura di Asti. «Nel 2023», annota ancora il colonnello Lando, «la provincia di Asti è stata toccata da un brutale episodio di violenza familiare, a Incisa Scapaccino, con il femminicidio di Floriana Floris».

Focus anche sulla prevenzione delle stragi del sabato sera: nel 2023 sono state elevate 79 sanzioni per guida in stato di ebbrezza (alcolica e da stupefacenti), con altrettante patenti ritirate. Nel corso dell’anno è stata inaugurata la nuova caserma di Montegrosso d’Asti, con 36 nuovi Carabinieri. Nell’ambito dell’ordine pubblico, l’Arma nell’astigiano ha fatto fronte a 547 servizi, con l’impiego di oltre 1.100 uomini.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba