L’Orchestra di Bassano in concerto per Prisca in sala Ordet ad Alba

L’Orchestra filarmonica di Bassano del Grappa sarà in concerto ad Alba venerdì 26 aprile, alle 21, in sala Ordet per un omaggio ad Alba e soprattutto alle iniziative umanitarie in Africa della città. Il complesso musicale collabora con Prisca Ojok Auma, giovane profuga a Bassano del Grappa, fuggita dall’Uganda a causa della guerriglia che per 23 anni ha colpito il Nord del Paese, in particolare Kalongo. Prisca si salvò a stento dopo che i guerriglieri avevano rapito due suoi fratelli, poi trucidati con altri 10 familiari, per non aver voluto seguire i ribelli del fanatico Kony. La guerriglia è terminata nel 2007.

In seguito Prisca, in collaborazione con la Cooperazione italiana, ha raccolto centinaia di ragazze ed ex bambini soldato. Le ragazze con figli frutto della violenza dei soldati hanno trovato aiuto alla Cooperazione italiana, da Cesare Forni e da Prisca. Purtroppo molti di questi bambini, ora adolescenti, sono nati con l’Aids. Prisca vuole un centro tutto per loro, per poterli proteggere e curare. Suo papà e la sorella hanno accolto nella loro casa 40 di questi piccoli e in due scuole altri 600 bambini orfani o poverissimi. Quasi tutte le ragazze madri, oltre duecento, dopo la scuola e l’apprendimento di un lavoro hanno trovato un’occupazione che permette loro di vivere e di avere un futuro. Kalongo è un segnale di rinascita in questa zona dell’Africa dove vive il fiero popolo degli Acholi.

L’orchestra, diretta dal maestro Davide Pauletto, eseguirà musiche di Strauss, Piazzolla, Arlen, Webber, Silvestri, Perez Prado, Morali, Belolo, Willis. Il concerto è gratuito. Saranno raccolte offerte per la costruzione del Children corner per i bambini di Kalongo ammalati di Aids. Prisca sarà presente alla serata e racconterà brevemente la storia della tragedia che ha causato molte migliaia di vittime.

È previsto un collegamento telefonico con il sindaco di Kalongo, che vuole ringraziare quanti hanno contribuito all’invio di un trattore per la farm di Santa Bakhita e per gli altri aiuti umanitari per la scuola e gli asili.

Prisca, il popolo Acholi e l’Orchestra di Bassano del Grappa (ad Alba a titolo gratuito) meritano la presenza, gli applausi e l’aiuto di tutti.

Severino Marcato

Banner Gazzetta d'Alba