Passio et Resurrectio nella chiesa di San Giuseppe, ad Alba

Si inaugura giovedì 14 marzo e prosegue fino al 1° aprile, la mostra Passio et Resurrectio, la collettiva di artisti contemporanei del ciclo Arte nella grotta, che nel percorso archeologico sotterraneo della chiesa San Giuseppe presenterà immagini della storia di Cristo.

Nella mostra, curata dal critico d’arte Fabio Carisio, saranno esposte due pregiate opere di Giovan Francesco Gonzaga (1921-2007) accanto ad altri eccezionali dipinti di artisti provenienti da Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna e Sardegna, tra cui spiccano i nomi di Enrico Colombotto Rosso, Adelma Mapelli, Aldo Parmigiani, Luciano Trevisan, Sergio Saccomandi. Proprio il maestro Saccomandi sarà anche protagonista di uno spettacolo drammaturgico di sua creazione: una libera riflessione sul testo biblico del Qoelet con poetica di padre Maria Turoldo. Così è sotto il sole. Il sacro nell’arte tra poesia e letteratura verrà rappresentato alle 16.30 di domenica 17 marzo.