Mussotto: farmacia da spostare

ALBA L’ottava farmacia albese arriva a Mussotto, in corso Canale, nel complesso residenziale La corte di San Lorenzo. Il servizio riesce finalmente a colmare un bisogno di cui si sentiva fortemente la mancanza.

L’ubicazione scelta per la nuova farmacia non è però considerata ottimale da una buona fetta di residenti che hanno scelto il consigliere comunale Carlo Bo(capogruppo del Pdl) come portavoce per manifestare i loro disagi. «Ho raccolto personalmente le lamentele dei cittadini – spiega Bo – i quali ritengono che la collocazione della farmacia sia troppo fuori mano. Inoltre in quel tratto del corso, specialmente in determinate ore della giornata, il traffico è sostenuto, si formano code e rallentamenti, che creano particolare disagio nel raggiungerla. Da considerare sono poi le difficoltà per le persone anziane o per chi non si muove autonomamente con l’auto».

Tant’è che alcuni cittadini sostengono che sarà molto più semplice raggiungere la farmacia in frazione Racca, rispetto a quella di corso Canale. «A Mussotto da sempre è stato attivo un dispensario farmaceutico nei pressi della rotonda in strada Guarene, luogo centrale e facilmente raggiungibile da tutti », continua Bo. «In un quartiere in forte espansione demografica, ritengo che una farmacia sia da ritenersi un servizio di fondamentale importanza e a beneficio di tutti, non fonte di disagio».

«Qual è il centro del Mussotto? », si domanda un anziano. «Di certo non quella parte che si sviluppa lungo corso Canale. Per chi è in difficoltà, i disagi aumentano, certo non diminuiscono. Chi ha una certa età si muove volentieri a piedi anziché in macchina. Una farmacia così decentrata rispetto alla frazione e quasi una beffa».

«La nuova farmacia – dice un cittadino mussottese – deve aprire in una zona comodamente raggiungibile del quartiere, solo così è un servizio utile per tutti».

Bruna Bonino