Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Il Pierino fa… Accademia

ALBA L’Accademia calcio Alba la fa da padrona e si porta a casa le 3 vittorie messe in palio nel weekend conclusivo del Pierino 2013, giunto alla sua 31ª edizione. Niente da fare per le altre compagini in campo, che comunque hanno dato vita a un’edizione frizzante e complessivamente buona, nonostante le difficoltà organizzative e la formula che prevedeva tornei in giornata, che però ha incontrato i favori degli allenatori e dei numerosi genitori accorsi al “Renzo Saglietti”. Ecco qui di seguito i risultati delle categorie sfidatesi tra venerdì 13 e domenica 15 settembre.

[nggallery id=175 images=28]

Piccoli amici 2006.

Il torneo di domenica 15 è stato molto combattuto e ha visto affrontarsi 11 squadre, suddivise in 4 gironi. Nel girone A è arrivato primo l’Rdr soccer team, grazie al pareggio per 11 con il Neive rosso (classificatosi secondo) e al successo per 21 contro l’Accademia calcio Alba verde. Il girone B è stato invece dominato dall’Atletico Roero, vittorioso per 70 sul Neive blu e per 10 sull’Accademia rosso (seconda). Nel girone C primo posto per l’Accademia Alba azzurro (32 al San Cassiano, secondo, e 11 contro la Castagnolese) mentre nel D l’Accademia bianco vince 70 contro il Dogliani, che nel secondo confronto (solo due squadre in questo raggruppamento) pareggia 22 e si classifica come seconda. La seconda fase del torneo ha previsto un girone di consolazione tra le terze dei tre gironi a tre squadre: l’ha spuntata l’Accademia calcio verde, grazie al 52 al Neive blu e al pareggio per 11 contro la Castagnolese. Nei quarti di finale vincono Accademia bianco (10 sul Neive rosso), Rdr soccer team (31 al Dogliani), Atletico Roero (41 al San Cassiano) e Accademia rosso (21 nel derby con l’Accademia azzurro). Le semifinali invece riservano sorprese, con l’Accademia bianco che supera di misura per 10 l’Aletico Roero, che fino a quel punto sembrava essere la squadra da battere; dall’altra parte del tabellone spunta invece l’Accademia rosso, che estromette ai rigori (43) l’Rdr soccer team. A fine giornata si sono disputate le finali: il San Cassiano ha conquistato il 7° posto con un netto 41 alDogliani, l’Accademia azzurro s’è classificata quinta superando 31 ai rigori il Neive rosso, mentre l’Atletico Roero ha mitigato in parte la delusione classificandosi terzo grazie al 31 sull’Rdr soccer team. Nella finalissima, molto incerta, ha prevalso l’Accademia rosso, vittoriosa per 10 sull’Accademia bianco. _

Pulcini 2005.

Il Pierino ha visto sfidarsi 9 squadre, suddivise in tre gironi. Nel girone A prevale l’Accademia Alba rosso, che batte 10 il Neive (poi seconda) e pareggia 11 contro il Dogliani A. Nel gironeB padrone assoluto il Dogliani B (31 all’Accademia azzurro e 41 alla Montatese), con Accademia azzurro secondo per differenza reti dopo il 22 con la Montatese. Nel C il San Cassiano vince agevolmente (21 all’Atletico Roero e 10 alla Castagnolese), accompagnato ai quarti dall’Atletico Roero, che elimina con l’10 la Castagnolese. Nei quarti di finale il San Cassiano esce subito malamente, sconfitto per 41 dal Dogliani A, che raggiunge le semifinali assieme ad Accademia azzurro (30 all’AtleticoRoero),Montatese (32 all’Accademia rosso) e Dogliani B (20 al Neive). Nel penultimo atto del torneo derby infuocato tra le due squadre di Dogliani, che si risolve solo dopo i calci di rigore: la spunta il Dogliani B per 43, approdando in finale dove trova l’Accademia azzurro, vittoriosa per 21 sulla Montatese. La finalina per il terzo posto sorride al Dogliani A (32 alla Montatese), mentre il trofeo dei vincitori viene alzato al cielo dall’Accademia calcio Alba azzurro, che nella finalissima vince con merito per 31 sul Dogliani B. _

Esordienti 2001.

Pierino rocambolesco per gli esordienti 2001 che, presenti in 4 squadre, si sono affrontati dapprima in un girone all’italiana per poi disputarsi il successo finale con semifinali e finali. L’Atletico Roero, che aveva dominato il girone di qualificazione, viene clamorosamente sconfitto in semifinale, ai rigori, dall’Accademia rosso, che invece aveva chiuso la prima fase a zero punti. Nell’altra semifinale il Neive, fin lì molto competitivo nonostante schierasse la formazione 2002, deve soccombere per 21 all’Accademia azzurro. Nel derby di finale tra le due Accademia alla fine la spuntano i rossi per 10. Finite le partite c’è stata la premiazione sul campo di tutte le squadre partecipanti; a ogni giocatore è stata assegnata una medaglia ricordo, poi è calato il sipario anche su questa edizione, che ha visto 43 squadre partecipanti e oltre 500 ragazzi. I numeri sono sempre molto imponenti ed importanti, ma il Koala vuole soprattutto ringraziare il Csi per gli arbitri messi a disposizione e tutti gli altri volontari che hanno arbitrato le partite delle categorie pulcini e dei piccoli amici: l’arrivederci alla 32ª edizione nel 2014 è un obbligo al quale il presidente del Koala Giancarlo Pentore non ha potuto sottrarsi, ma la realtà attuale dell’Asd Koala, con l’adesione al progetto Accademia calcio Alba, rende questa possibilità un po’ meno certa rispetto agli anni passati. Sono passati 30 anni esatti da quando è nato a Mussotto l’Asd Koala ma la sensazione degli organizzatori, a torneo concluso, era quella da fine delle vacanze e certi occhi un po’ umidi non lo erano solo per la leggera pioggia che ha accompagnato quest’ultima giornata del Pierino.

Filippo Cervella

Leggi anche

Pierino: le fusioni funzionano!