Domani i funerali di Salvatore Ghibaudo, ancora ignote le cause del decesso

Salvatore Ghibaudo

BRA E’ stata fissata per martedì 5 luglio la data dei funerali di Salvatore Ghibaudo il trentasettenne trovato cadavere in un pioppeto nella zona dell’Abet di Bra il 24 giugno scorso. La messa funebre sarà celebrata alle 10 nella parrocchia di San Giovanni.

Il corpo era stato rinvenuto in mezzo all’erba alta da un agricoltore: Ghibaudo mancava da casa da due settimane e appena due giorni prima i suoi familiari e amici si erano rivolti alla trasmissione televisiva “Chi l’ha visto” per lanciare l’ennesimo appello per ritrovare il loro congiunto.

Ghibaudo probabilmente non si era mai allontanato da Bra dove era stato visto l’ultima volta nel pomeriggio di venerdì 10 giugno. La morte risalirebbe a poco dopo la sua scomparsa.

Nei giorni scorsi è stata eseguita l’autopsia ma ci vorrà ancora tempo perché il medico legale consegni le sue conclusioni. Intanto i carabinieri della compagnia di Bra e la procura della Repbblica di Asti stanno continuando ad indagare per ricostruire le circostanze della morte dell’ex giardiniere. Il corpo non presentava evidenti segni di violenza, né intorno erano stati rinvenuti elementi riconducibili ad uno specifico quadro delittuoso, ma nessuna ipotesi è stata del tutto esclusa.

Erica Asselle