Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Il Comune stanzia 50mila euro per la sicurezza della tangenziale

INFRASTRUTTURE La sicurezza appare prioritaria nella vita di un’Amministrazione comunale. E forse l’urgenza viene talvolta evocata da immagini appartenenti a luoghi lontani, come quella del Tir che dieci giorni fa a Lecco ha fatto franare un cavalcavia provocando la morte di una persona, oltre a stratosferici danni strutturali. Perciò la Giunta Marello ha deciso di stanziare 50mila euro per operazioni di valutazione dello stato della rampa della tangenziale che, arrivando da Asti, si collega a viale Masera verso la cosiddetta “rotonda della vigna”.

Spiega l’assessore ai lavori pubblici, Alberto Gatto: «La rampa è un tratto stradale di competenza comunale ed è stata realizzata circa quarant’anni fa, dunque oggi richiede attente valutazioni in materia di sicurezza. La cifra stanziata serve a stabilire l’eventuale necessità di interventi, a effettuare le analisi visive all’interno dei cassoni metallici, la definizione delle opere di manutenzione ritenute necessarie nell’immediato e la valutazione dei costi di intervento».

Durante la commissione consiliare che si è riunita la scorsa settimana, l’assessore comunale alle finanze Luigi Garassino aveva stimato che, nel caso in cui venisse ritenuta pericolosa, la rampa andrebbe rifatta e quindi l’intervento avrebbe un costo che potrebbe andare da qualche centinaio di migliaia di euro a oltre un milione.

m.v.