Una splendida edizione della Doi pass con coi dl’Avis

ALBA Anche la splendida 44ª edizione della Doi pass con coi dl’Avis è in archivio. Quest’anno una giornata particolarmente favorevole ha radunato in piazza Prunotto 840 persone, piccoli, grandi e cagnolini, e con la partecipazione di alcuni forti atleti. La Doi pass è solo una camminata, e quasi tutti non hanno aspettato il via dato dal sindaco Maurizio Marello alle 9.30 precise, ma si sono “portati avanti” lungo il percorso di 13.500 metri tra il verde di una primavera inoltrata per poter arrivare… per l’ora di pranzo!

Poche centinaia le persone che si sono cimentate tra di loro, senza controlli, senza agonismo, con lealtà e senza premi se non il chilo di riso Carnaroli offerto a tutti, e per i più bravi e a tutti i gruppi confezioni di vino così da poter festeggiare in compagnia e in allegria la partecipazione alla 44ª doi pass.

«Un grazie agli 840 partecipanti, a Radio Alba, Gazzetta d’Alba, il Corriere, La Stampa, alle ditte Conad e Presto fresco e Dimar per i ristori, alla Croce rossa, polizia urbana, Gian moto, a tutti coloro che ci hanno offerto centinaia e centinaia di bottiglie di vino e altri premi, agli oltre 40 volontari che hanno prestato servizio alla manifestazione», dice il presidente dell’Avis Flavio Zunino, ancora per una volta felicissimo che tutto sia andato per il meglio in una giornata da ricordare. E aggiunge: «Organizziamo la Doi pass per far conoscere l’Avis e per raccogliere sangue, sempre carente specialmente nei mesi estivi».

Severino Marcato