I sindaci del Roero chiedono a Chiamparino strade e sicurezza

INCONTRO I sindaci del Roero si sono riuniti, sabato 21 ottobre, nel castello di Guarene per il primo incontro con il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino.
Una riunione, quella organizzata dal sodalizio dei sindaci della sinistra Tanaro e dal presidente Franco Artusio, per evidenziare alcune delle problematiche più importanti della zona, come viabilità, apertura di nuovi spazi finanziari e sicurezza dei cittadini.
Nel corso dell’incontro, durante il quale oltre a Chiamparino sono intervenuti Artusio e il consigliere provinciale con delega al bilancio e sindaco di Priocca Marco Perosino, i relatori hanno analizzato la situazione della strada provinciale 7 e dell’autostrada Asti-Cuneo, in vista
del completamento dell’ospedale di Verduno, previsto per l’autunno del 2018. «Come annunciato dal ministro dei trasporti Graziano Delrio, il cantiere dell’autostrada dovrebbe ripartire nell’estate del 2018», ha spiegato Chiamparino, aggiungendo: «Una volta concluso il tratto mancante di autostrada si passerà alle opere di compensazione e la più importante sarà l’adeguamento della strada provinciale 7, che diventerà la strada di collegamento per
il nosocomio Alba-Bra».


Chiamparino si è dimostrato possibilista anche in relazione all’apertura di spazi finanziari del 2018. «Non ci sono ancora conferme, ma per il prossimo anno potrebbero aprirsi spazi finanziari per nuovi investimenti per i Comuni piemontesi», ha detto il governatore, che poi ha concluso: «Si potrebbe, inoltre, concretizzare la possibilità di creare un fondo regionale, sul quale ogni Comune potrà trasferire il proprio avanzo di bilancio, per poi riprenderlo e investirlo in opere».

Alessia Maria Alloesio