A Sommariva Perno è ormai tempo di Pianté magg

SOMMARIVA PERNO “Piantare maggio” è un rito propiziatorio le cui radici si perdono nella notte dei tempi. Si prende un albero alto e diritto e, dopo averlo scortecciato e addobbato con nastri colorati, lo si innalza nella piazza del paese durante la notte del 30 aprile, tra la calca della gente in festa.
Non solo un gesto simbolico che auspica campi fertili e raccolti abbondanti, il Piantè magg è un appuntamento immancabile nella piccola località di San Giuseppe di Sommariva Perno. A precedere la manifestazione principale, nella piazza della località sommarivese, domenica 29 aprile si terrà il concerto dei Divina e lunedì 30 aprile una grande cena seguita dai concerti di due gruppi di musica popolare: La cricca dij Mes-cià e i Balaben. Alle ore 22.30 del 30 aprile comincerà il rituale d’innalzamento.

L’alto fusto, issato non più grazie a corde e alla forza muscolare bensì a una gru idraulica, verrà fissato al terreno. Al culmine della serata ci sarà uno spettacolo pirotecnico. Il tradizionale falò che conclude il rituale del Piantè magg si spegnerà solo a tarda notte quando sarà ormai rincasata la grande folla che ogni anno si accalca nella piazza per assistere alla manifestazione, ennesima dimostrazione del fascino irresistibile e senza tempo di certe preziose tradizioni.
Alfredo Torasso, presidente dell’associazione organizzatrice, l’Acli di San Giuseppe di Sommariva Perno, ricorda: «I festeggiamenti si concluderanno il primo maggio con la benedizione delle macchine agricole, con una mostra sul lavoro organizzata nei locali del circolo Acli e con un raduno pomeridiano di auto e moto d’epoca».

Federico Tubiello