Gazzetta d'Alba – Dal 1882 il settimanale di Alba, Langhe e Roero

Moretta: la pista di pattinaggio sarà coperta

OPERE PUBBLICHE Inizieranno in estate i lavori per la copertura della pista di pattinaggio dell’impianto sportivo Paolo Brusco, in via Pinot Gallizio ad Alba, a pochi metri dalla nuova scuola media della Moretta. Un intervento atteso da anni, come spiega l’assessore comunale ai lavori pubblici Alberto Gatto: «Nel 2015 decidemmo di inserire l’opera tra le cosiddette migliorie del progetto del nuovo istituto di quartiere. In altre parole, la ditta aggiudicatrice dell’intero bando si sarebbe anche impegnata a realizzare a suo carico la copertura». Risultò vincitrice la ditta Franco Barberis Spa, che offrì un sistema di copertura con travi di legno lamellare, opere di sostegno in cemento armato e l’installazione di un impianto fotovoltaico.

Si arriva al presente: «Dopo i diversi ricorsi e la riapertura del cantiere della scuola, in modo da essere pronti per il prossimo settembre, è giunto il momento di portare a compimento anche i lavori nell’impianto sportivo, con alcune modifiche rispetto al progetto originario», prosegue Gatto, che si riferisce a due nuove esigenze: «Da un lato, la società sportiva Santa Margherita e la Victoria Alba pattinaggio Asd, che già utilizzano la pista per gli allenamenti, hanno chiesto di potervi organizzare anche competizioni nazionali: in linea con gli standard richiesti, abbiamo disposto l’innalzamento della struttura. In secondo luogo, abbiamo apportato ulteriori modifiche, così da avere in futuro uno spazio predisposto per essere chiuso con pareti. Per quanto riguarda il resto, il progetto è rimasto invariato».

Dal momento che i nuovi interventi comporteranno un costo aggiuntivo, il Comune ha deciso di finanziare la parte mancante con 180mila e 829 euro, come ha approvato la Giunta durante la seduta del 22 marzo. I lavori della pista, che in totale ammonteranno a poco più di 535mila euro, cominceranno durante l’estate: «Attendiamo la fine della stagione sportiva, prevista tra la fine di maggio e l’inizio di giugno, per avviare il cantiere. Dal momento che l’opera non è troppo complessa, si prevede la fine dei lavori per l’autunno. La pista, oltre a essere a disposizione delle due società sportive, sarà anche utilizzata dagli studenti della nuova scuola».

Francesca Pinaffo