Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Parte l’iter per il Piano regolatore modificato Unesco

URBANISTICA È partito con la commissione di mercoledì 6 giugno l’iter amministrativo per l’adeguamento del piano regolatore e dei regolamenti edilizi alle indicazioni Unesco. Il Comune di Alba ha affidato la fase di studio alla ditta astigiana Bardini e associati, con competenze specifiche nel settore e un’esperienza maturata sul campo adeguando il piano regolatore per molti Comuni dell’Astigiano in zona Unesco.  Il compito di illustrare le novità che verranno introdotte è toccato allo stesso architetto Ezio Bardini e al sindaco Maurizio Marello.

Il presidente della commissione Carlo Bo commenta: «La sensazione dopo il primo incontro è che sia stato fatto, dallo studio astigiano e dagli uffici comunali, un lavoro approfondito che potrà dettare le linee guida nel nostro Comune nei prossimi anni, in rispetto alle indicazioni che arrivano dall’Unesco. Di particolare importanza le indicazioni fornite per limitare l’impatto visuale delle piscine, ma anche delle autorimesse o dei pannelli solari. Attendiamo i prossimi incontri per capire tutte le implicazioni che potrà avere il piano regolatore Unesco».

Il piano dovrebbe ora passare nuovamente in commissione per essere poi discusso una prima volta nel Consiglio comunale di luglio.  L’approvazione definitiva del Prg potrebbe arrivare entro la fine del 2018.

m.p.