Notte di festival con Radio Alba sabato in piazza

SPETTACOLO Riconoscimenti a band e artisti locali in sei ore di diretta dell’emittente

Oltre venti premi, sei ore di diretta radiofonica, due riconoscimenti alla carriera per i venti anni di attività del Rejoicing gospel Choir e a Filippo Bessone, “padre Filip”, storico cantante dei Trelilu. Sono i numeri del Radio Alba festival in programma sabato 1° settembre in piazza Michele Ferrero. L’inizio sarà alle 18.

«La nostra emittente scende in una delle piazze più importanti della città per divertire anche dal vivo gli ascoltatori, dando spazio ad artisti e gruppi emergenti. Il festival, dopo il successo della prima edizione, vuole continuare a crescere con la forza della musica e delle parole di artisti e speaker continuando una storia che va avanti da oltre 42 anni», spiega l’editore di Radio Alba, Claudio Rosso.

Saranno rappresentati tanti generi musicali, dal gospel al rock passando per pop e folk, su due palchi su cui si alterneranno tutti gli annunciatori della radio, dagli storici Simona Giordano e Walter “Wally” Pacchiotti al direttore artistico del festival Andrea Vico con il programma Andrea chi? e poi Alessia Alloesio con La vie en rose passando per il giornalista di Gazzetta Marcello Pasquero con il contenitore di informazione Marcello press e l’inconfondibile voce di Diego “Dieghito” Adriano.

Tra i premi anche il Gazzetta d’Alba per il miglior testo, vinto l’anno scorso dal cantautore Nicolas Roncea. Il riconoscimento sarà consegnato dal direttore don Giusto Truglia e dal condirettore Maria Grazia Olivero.

La consegna del premio Gazzetta d’Alba a Nicolas Roncea

In palio ci sono anche partecipazioni: chi si aggiudicherà il premio Radio Alba sarà invitato al Contro di Castagnole delle Lanze; la possibilità di esibirsi al Diavolo rosso di Asti sarà riservata al vincitore del premio Alberto Levi, dedicato alla memoria del fondatore di Radio Alba. Il programma è serrato: alle 17 l’anteprima sarà condotta da Dieghito Adriano con ospiti del mondo dello spettacolo. Alle 18, via alla diretta da piazza Michele Ferrero dove si alterneranno la scuola di circo di Bra Up, quella di ballo latino-americano Manos arriba, le cheerleader di Alba Cheer – le Titans – e i ragazzi di Be street.

A precedere il festival vero e proprio sarà un momento sportivo: alle 20 Marcello Pasquero presenterà le formazioni, dalle giovanili alla prima squadra, dell’Albese calcio e dell’Olimpo basket. Sarà un preambolo del programma sportivo del lunedì, al via a settembre, Lunedì sport, dedicato agli sportivi dell’Albese, in onda dalle 18 alle 20 sulle frequenze 103.4 e 104.6. Alle 21 inizia il festival vero e proprio con concerti e premiazioni, nel vorticoso programma studiato dallo staff della radio con il coinvolgimento di tutte le voci. Si alterneranno al microfono Andrea Cerrato, Monsieur de rien, Mau nera, John boy walker and the gibas, State liquor store, Arabel e molti altri.

«La prima edizione è stata la scommessa vinta di creare uno spazio dedicato ai musicisti del territorio, un patrimonio spesso poco conosciuto e valorizzato che volevamo sdoganare con una rassegna in cui tutti potessero trovare un palco adeguato», spiega il direttore artistico Andrea Vico.

Radio Alba trasmette la serata anche in diretta video sul sito www.radioalba.it.