Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

A Montà Saulo Lucci recita il Purgatorio di Dante

APPUNTAMENTI A lezione di Dante, per approfondire la conoscenza della Divina commedia. Succede a Montà: dopo le precedenti due stagioni dedicate all’Inferno, da questa, oggi, martedì 23 ottobre, alle 21, e nell’arco di 14 serate, riprende il viaggio che condurrà gli spettatori nel Purgatorio.

Il ciclo sarà suddiviso in due periodi, di martedì, fino all’11 dicembre e poi dal 12 marzo al 16 aprile. La sede sarà la chiesa di San Michele.

Spiega il vicesindaco di Montà Silvano Valsania: «Si tratta di una sfida culturale per il Comune, che organizza le serate insieme all’Ecomuseo delle Rocche, con il sostegno della fondazione Crc: può ritenersi forse il primo Comune a ospitare una rassegna per scandagliare l’opera caposaldo della letteratura italiana, attraverso il talento di Saulo Lucci. La Commedia è studiata senza sosta: prova ne sono le nuove edizioni e, per il 2021, a 700 anni dalla morte del poeta, la pubblicazione del primo vocabolario dantesco mondiale da parte dell’Accademia della crusca».

Ricordano Olga e Valentina dell’Ecomuseo: «Lucci, oltre alla sua coinvolgente narrazione, condurrà le persone sul monte di Dante, addolcendo la salita con brani musicali pop e rock eseguiti con chitarra e voce. L’obiettivo è anche e soprattutto giocare con due epoche molto lontane avvicinandole grazie a un’idea, una parola, un’immagine, un personaggio che uscirà dalla Divina commedia per rivivere in una canzone di oggi. Tutti gli appuntamenti iniziano alle 21. I biglietti costano sette euro; gli abbonamenti 60 euro (cento per una coppia).