Canale: i lacci dei bracconieri feriscono un cane a una zampa

CANALE Tempi difficili per i padroni di cani nel Roero: solo poche settimane fa tre cani da tartufo erano stati uccisi dai bocconi avvelenati a Montà d’Alba (LINK https://www.gazzettadalba.it/2018/11/monta-i-bocconi-avvelenati-hanno-ucciso-tre-cani-da-tartufo/), mentre stavolta il pericolo si sposta a Canale. A segnalarlo è la veterinaria Elena Bruno: “Proprio stamattina ero stata a fare denuncia della sparizione del mio setter gordon, Damon, ai Carabinieri; poco fa è tornato ma con attorcigliato intorno alla zampa un laccio di quelli che usano i bracconieri per cacciare di frodo cinghiali e volpi. Domani andrò a sporgere denuncia sulla presenza di questi lacci”, spiega.

Damon, il cane ferito

Come racconta la veterinaria, circa un mese e mezzo fa, dalla stessa frazione, Madonna di Loreto a Canale, sono spariti due jack russell di cui non si è più avuta notizia, e sempre nelle scorse settimane a Priocca è stato ucciso un altro cane da tartufi.

La zampa ferita di Damon

Ad indagare su questo tipo di reati sono i Carabinieri forestali, che in Provincia di Cuneo si avvalgono anche della competenza del cane Kira, addestrato per riconoscere il veleno (LINK: https://www.gazzettadalba.it/2018/11/kira-il-pastore-belga-addestrato-in-spagna-per-scovare-le-esche-letali/).

Adriana Riccomagno