Gazzetta d'Alba – Dal 1882 il settimanale di Alba, Langhe e Roero

Ballo: autunno all’insegna del folk ad Alba

ALBA Musica, balli, allegria e divertimento: così si può sintetizzare la passione per il ballo folk che negli ultimi anni è sempre più aumentata nel nostro territorio. Ad Alba è attivo un gruppo di amici, gli “Albesi in folk”, che da semplici amanti del ballo sono diventati con il tempo promotori di concerti, stage ed incontri.

Da un anno collaborano con la Bocciofila albese dove organizzano eventi con musicisti non solo locali, ma anche del panorama internazionale francese. Per coinvolgere sempre nuove persone, trasmettere e condividere con altri la loro passione, propongono quattro serate per avvicinarsi al mondo del folk europeo e imparare le danze più facili e diffuse, con un occhio alla tradizione occitana delle nostre valli cuneesi. Si tratta di balli di gruppo, ma anche di coppia, anche se non è necessario avere un partner per partecipare: lo scopo infatti è la socializzazione, in un ambiente amichevole ed accogliente anche nei confronti di chi vi si accosta per la prima volta.

La prima serata, giovedì 10 ottobre alle ore 21 nella Bocciofila di corso Bixio 40, sarà gratuita, aperta a chi vuole anche soltanto curiosare. Ne seguiranno altre tre: giovedì 17 e 24 ottobre, sempre alle 21, e mercoledì 30 ottobre alle 21.30; alla fine di ogni serata, sempre nelle sale della Bocciofila di Alba, ci sarà un momento di ballo libero. Il prezzo totale di 20 euro comprenderà i quattro incontri e la tessera della Bocciofila, che darà accesso agli eventi di ballo della nuova stagione.

Da qui alla fine dell’anno saranno diverse le occasioni per ballare la domenica pomeriggio, con due giornate in particolare in cui si succederanno più musicisti: il 24 novembre con l’affermato gruppo francese “Bal de l’Ephémère”, il milanese Andrea Capezzuoli e i “nostrani” Balacanta e il 26 dicembre, con un festival tutto dedicato all’organetto con Quba libre, Dino Tron e Rinaldo Doro.

Per maggiori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo albesiinfolk@gmail.com o visitare le pagine facebook, instagram e messenger “Albesi in folk”.