Gran Piemonte: trionfa Bernal; ottimo lavoro di Rosa nella salita finale

CICLISMO Dominio Ineos (e colombiano) all’edizione numero 103 del Gran Piemonte, classica di 183 chilometri che quest’anno si è svolta da Agliè a Oropa. Il primo a tagliare il traguardo davanti al celebre santuario è stato il vincitore dell’ultimo Tour de France Egan Bernal, che ha preceduto di 6 secondi il connazionale e compagno di squadra Ivan Sosa. Terzo, a 8 secondi, il francese Nans Peters (AG2R). Lo squadrone britannico, di cui fa parte anche il cornelianese Diego Rosa, ha controllato perfettamente la corsa (in fondo, è la specialità della casa), prima con il forcing per annullare la fuga da lontano di sei corridori e poi, sulla salita finale, quando ha impresso un ritmo durissimo che ha sgretolato il gruppo, fino all’attacco decisivo del giovane capitano.

Nella salita di 11 chilometri da Biella a Oropa la Ineos ha inizialmente messo davanti Puccio e Castroviejo. Poi, quando a 4 chilometri dall’arrivo ha attaccato Peters è stato  Rosa a rispondere per raggiungere il francese e mettersi poi a fare l’andatura fino alla stoccata vincente di Bernal. Rosa ha chiuso al ventiseiesimo posto, a 2’19″ dal compagno di squadra. Il colombiano sarà anche uno dei corridori da tenere d’occhio sabato al Giro di Lombardia, classica che, di fatto, chiude la stagione ciclistica, almeno ad alto livello.

Sempre oggi, in Cina, alla prima tappa del Tour of Taihu Lake, Massimo Rosa (Neri sottoli Ktm Selle Italia) ha chiuso al novantunesimo posto la frazione vinta in volata da Marco Benfatto (Androni giocattoli Sidermec).

Corrado Olocco