Dogliani pensa a un ascensore panoramico per collegare Borgo e Castello

DOGLIANI È stato consegnato lo studio di fattibilità tecnico-economica relativo alla realizzazione del collegamento tra piazza Don Delpodio e piazza Belvedere mediante un ascensore panoramico. Dogliani è composto da due centri storici disposti su due livelli: il Castello, che domina la collina, e il Borgo nella parte inferiore. Nasce quindi la necessità per il paese di creare sinergie tra i due nuclei per favorirne la fruibilità e rendere così un unicum il centro storico, valorizzandone le caratteristiche. La soluzione progettuale si pone l’intenzione di limitare il traffico veicolare nei due centri storici, per favorirne l’accessibilità pedonale. Ecco dunque la possibilità di collegare il Borgo con il Castello con un ascensore inclinato panoramico totalmente automatico a uso pubblico. L’ascensore avrà una cabina da 15 persone, con una lunghezza inclinata di 86 metri e un dislivello di 44. Sarà  in grado di svolgere servizio pubblico diurno e notturno, con trasporto in salita e in discesa, anche di persone con capacità motoria ridotta e di biciclette.

Un esempio di ascensore panoramico.

Il costo presunto per la realizzazione dell’opera, incluse le stazioni di valle e monte, ammonta a circa 1 milione e 900mila euro. Lo studio di fattibilità ha anche preso in considerazione i costi di manutenzione che, verosimilmente, dovrebbero essere ricondotti all’Agenzia regionale dei trasporti, essendo l’ascensore inquadrato come mezzo di trasporto pubblico alternativo. È stato avviato un tavolo di confronto con gli Enti preposti, per individuarne i finanziamenti, attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr).