Il Carnevale di corso Piave batte il virus e si sposta al 15 marzo

ALBA Si svolgerà domenica 15 marzo – e non il 1° marzo come previsto – il Carnevale di corso Piave, organizzato dal comitato Albauno che riunisce i commercianti della zona e dall’Amministrazione comunale di Alba, in collaborazione con il Borgo del fumo e il Comitato di quartiere Piave.

L’evento, attesissimo in città, deve soggiacere alle più recenti direttive governative legate all’emergenza nazionale coronavirus, che prevede rigide prescrizioni in materia di eventi e assembramenti di persone. Gli organizzatori sono comunque al lavoro per allestire una grande festa, che coinvolgerà le famiglie ed è dedicata ai più piccoli.

L’inizio è fisato alle 14 con la sfilata delle maschere tradizionali e dei personaggi più amati dai bambini, che potranno divertirsi con i giocolieri e il trucca-bimbi nella strada chiusa al traffico da via padre Girotti a viale Vico; un punto merenda sarà organizzato dal Borgo del fumo per distribuire golosità e bevande calde per grandi e piccini. Dal palco all’altezza di via Pietro Ferrero Radio Alba trasmetterà l’evento in diretta e intratterrà i bambini con la baby dance, mentre nella via sfileranno le auto storiche del sodalizio Auto motor story.

Per l’occasione, i bambini delle scuole primarie del Borgo Piave hanno realizzato centinaia di bellissimi disegni a tema Carnevale, che verranno esposti nelle vetrine dei negozi di corso Piave e che i piccoli artisti potranno visionare con le proprie famiglie mentre ritireranno dai negozianti, aperti per l’occasione, un regalo di coriandoli per allietare la festa.