Postina deve consegnargli una raccomandata, lui la picchia e poi la insegue in auto: “Ero nervoso per altro”

Pacchi postali: il ritiro sarà possibile nell'ufficio più vicino

La postina deve consegnargli una raccomandata e lui prima la scaraventa contro un muro e la picchia, poi la insegue con l’auto per diversi chilometri. È accaduto a Valmacca, piccolo comune dell’Alessandrino, dove i carabinieri hanno denunciato un 27enne. «Ero nervoso per altri motivi», ha tentato di giustificarsi.
L’inseguimento in auto, dopo le botte, è durato diversi chilometri, fino a Bozzole. È stato allora che la postina ha chiamato i carabinieri. Il 27enne è ora accusato di lesioni personali, violenza e resistenza a un incaricato di pubblico servizio. La donna, sotto choc, si è fatta medicare le ferite in ospedale.

Ansa

Banner Gazzetta d'Alba