Da San Pons alla casa natale del Cottolengo

Da San Pons alla casa natale del Cottolengo

BRA Dopo sabato 3 luglio scorso quando erano venuti i coniugi Gerard e Josiane Palmieri, un’altra famiglia sanponese è venuta a Bra da San Pons, il villaggio dell’Ubaye da cui ha origine la famiglia Cottolengo. Si tratta di Paul e Michelle Bourelly, vecchie conoscenze per Bra, poiché nel maggio 2018 aveva fatto un’esposizione di quadri e sculture all’Area Garibaldi sulla Rocca, a pochi passi dalla casa natale del Cottolengo.

La visita dei coniugi Bourelly a Bra con Suor Maria Teresa Colombo è stata cordiale e piena di emozione. Hanno partecipato anche il delegato alle città gemellate e Livio Bramardi, anima del gemellaggio con San Pons.

Suor Maria Teresa ha donato ai Bourelly alcuni quadri e un crocifisso che andranno nella cappella che a San Pons stanno costruendo dove un tempo esisteva la casa dei nonni del Cottolengo, successivamente emigrati a Bra.

Intanto, pandemia permettendo, a San Pons il 21 e 22 agosto si svolgerà la tradizionale “Fete de la moissons”, alla quale sono stati invitati i braidesi, amici di San Pons e i produttori per il mercato.

Lino Ferrero

Banner Gazzetta d'Alba