Ginnastica: Le open meritano l’argento

 Ginnastica ritmica  Qualificazione al campionato nazionale conquistata anche dalla squadra giovanile
Il Pala Lancia di Chivasso ha ospitato, sabato 12 maggio, la finale del campionato regionale di insieme della Federazione ginnastica d’Italia, che metteva in palio la qualificazione alla fase nazionale delle categorie open e giovanile. La Ginnastica Alba ha centrato, con una gara davvero brillante, la qualificazione in entrambi i campionati, continuando la tradizione iniziata negli anni ’70.
Artefici del secondo posto nella categoria open sono le ginnaste neivesi Paola Dotta, Silvia Bruno, Francesca Cassan, l’albese Roberta Canicattì e da Castagnole Lanze Michela e Bianca Voglino, allenate dall’istruttrice e direttrice tecnica della Ginnastica Alba Laura Revello. Con un’esecuzione sicura, apprezzata dalla giuria e applauditissima dal pubblico, la squadra ha conquistato la medaglia d’argento regionale, alle spalle della Eurogymnica di Torino.

Ginnastica Alba squadra open
Molto bene anche le due squadre della categoria giovanile, che si sono distinte in pedana con due performance eseguite in modo corretto. Bianca Voglino (già riserva nella squadra open ), Alessia Coraglia, Ilaria Riccardi, Gianna Pavarino, Tatiana Isinelli conquistano il sesto posto e la qualificazione ai nazionali, con una trascinante tarantella. Prima a scendere in pedana e ad aprire il campionato giovanile la squadra costituita da Isabella Arese, Marta Benedusi, Irene Ferrero, Adriana Dudek, Chiara Toppino e Beatrice Boschis; la formazione ben figura nella competizione, affrontando la gara con molta determinazione e classificandosi al nono posto.
«Siamo contenti e orgogliosi delle nostre ginnaste», commenta l’allenatrice Revello, «i risultati del campionato regionale premiano l’impegno e i sacrifici quotidiani di tutte le nostre atlete».

Banner Gazzetta d'Alba