Alba sul podio provinciale per il numero delle start-up innovative

ALBA Un vocabolo quotidiano. Un inglesismo che definisce un’idea innovativa. Un progetto aziendale in qualsiasi campo, che “parte da zero”, attira investimenti e si basa su intuizioni geniali. Secondo il Quaderno 27 – ricerca appena presentata dalla fondazione Cassa di risparmio di Cuneo – si assiste a un rapido incremento delle start-up in Italia: nei primi tre trimestri del 2015 si è registrata un’impennata di 1.486 (il 47% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente), raggiungendo 4.665 unità. Con 320 start-up registrate, il Piemonte è la quinta regione italiana per numero di aziende innovative.


La provincia di Cuneo presenta 27 start-up innovative iscritte alla sezione speciale del Registro imprese: un ammontare pari all’8,4% del totale in Piemonte (320) e allo 0,6% a livello nazionale. La Granda si aggiudica così il terzo posto nella classifica regionale, dopo Torino e Novara. Emerge inoltre una verità interessante sulla “predisposizione genetica” di queste imprese, ovvero quali sono i loro obiettivi: secondo il Quaderno 27 soltanto quattro delle 27 start-up locali sono attività ad alto valore tecnologico in ambito energetico e nessuna è a “vocazione sociale”. La maggior parte delle start-up cuneesi, infatti, sono operative nel campo dei servizi (19 imprese), sei nell’industria-artigianato e due nel commercio. In questo panorama Alba gioca un ruolo di preminenza, ospitando il maggior numero di start-up innovative (cinque) della provincia, vincendo così la “medaglia d’oro” insieme a Dronero e Cuneo.
Secondo il Quaderno 27, sebbene la maggior parte degli startupper sia nata in provincia e vi risieda, la “lamentela” rispetto al relativo isolamento infrastrutturale appare preminente. Siamo inoltre in presenza di un fenomeno nuovo: l’autodeterminazione e la riuscita lavorativa appaiono indipendenti dal contesto di nascita. Madre e padre ricchi o poveri poco importa: la creatività diventa l’unico parametro capace di determinare i percorsi del futuro.

m.v.