Teatro e non solo, le occasioni settembrine per vedere all’opera l’attore Paolo Tibaldi

TEATRO Si conclude un’estate particolarmente calda per l’attore albese Paolo Tibaldi. Ecco gli appuntamenti in cui potrete vederlo all’opera nel mese di settembre.

Questa sera, lunedì 4 Settembre, alle 21 in piazza a Canove di Govone, va in scena con la commedia “Marìjte e peu…grigna”, tre atti unici esilaranti di Oscar Barile, sulla tematica del matrimonio, tanto delicata, quanto scanzonata. Non è l’unico appuntamento settembrino con la Compagnia del “Nostro Teatro di Sinio”; infatti, il 15 Settembre, sempre alle 21 gli attori langhetti vi aspetteranno a S. Albano Stura con un’altra commedia, giunta ormai ad un numero di repliche che si avvicina al centinaio: “Tant o r’è fòl”.

Venerdì 8 Settembre alle 21, presso la biblioteca di Guarene,  sarà presentata la raccolta poetica intitolata “Galaverna” di Silvio Saffirio, un atto di ribellione, come ama chiamarlo lui, nel tentativo di risvegliare una memoria sopita e ricordare con viva intenzione la sapienza di un mondo contadino in equilibrio, con sé stesso e con ciò che stava intorno. L’autore risponderà a qualche domanda del pubblico e di Paolo Tibaldi, che tra una lettura e l’altra di alcune poesie si alternerà con la musica del chitarrista e fisarmonicista Mauro Carrero.

Il 10 Settembre per la prima volta Tibaldi sarà relatore, alle 10 in occasione del festival DECLINAZIONI DELL’ANIMA, presso il Castello di Magliano Alfieri. L’attore albese racconterà la sua esperienza su una tematica, la gioia, che è il crocevia del giorno d’oggi. Il titolo sarà:”Tutto il resto è gioia”.

Il 24 Settembre, all’interno del festival TORINO SPIRITUALITA’ AD ALBA, Paolo Tibaldi lascerà spazio sul palco ai suoi allievi: i 27 attori del Liceo Scientifico “L. Cocito” di Alba che rappresenteranno un lavoro teatrale di cui Tibaldi è curatore della regia, aiutato da Giovanna Stella: SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE, un’indagine umana dalla commedia di William Shakespeare. Appuntamento alle 21 nel Teatro Sociale.