Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Tutte le opportunità europee per i giovani in un salone organizzato da Apro

ALBA Partire per scoprire nuove culture, ma anche per conoscere meglio se stessi: questo l’invito risuonato più volte mercoledì 9 maggio nei locali del circolo Albanova, che,  a causa del maltempo, ha ospitato la Festa dell’Europa.

Sono stato tre i momenti in cui si è articolata la mattinata. Dopo una breve presentazione degli enti e associazioni coinvolti nell’organizzazione dell’evento, i ragazzi sono stati divisi in gruppi per partecipare ad attività didattiche e giochi ideati per farli riflettere sulle diversità culturali e per farli familiarizzare con le principali opportunità esistenti di volontariato, studio e lavoro all’estero.

Il Salone delle opportunità europee per i giovani

Terminate le cinque attività previste, è giunto quindi il momento del Salone delle opportunità europee, un insieme di stand presso i quali i ragazzi hanno potuto reperire materiali informativi e porre domande sul mondo Erasmus, sugli scambi intercultura, sui servizi offerti dagli sportelli Eures e su altre tipologie di attività ancora (woofing, lavoro temporaneo in Australia, tirocini lavorativi Fse, lavoro stagionale, interrail, lavoro alla pari, campi di volontariato, quarta superiore all’estero, bando MoviMenti della fondazione Crc, lavoro nei parchi divertimento in Europa).

La giornata si è infine conclusa con il buffet preparato dai ragazzi dell’accademia alberghiera di Apro formazione, con un po’ di musica e con il Pitta-Europa, ovvero la possibilità per le partecipanti di farsi decorare le unghie con i colori delle bandiere europee, grazie alla presenza delle studentesse di Apro Beauty&Wellness.

Nicola Alimenti: «Fondamentale informare i ragazzi delle loro possibilità»

«L’entusiasmo e la curiosità dei ragazzi presenti ci confermano anche quest’anno la bontà dell’iniziativa e del format proposto», commenta Nicola Alimenti, responsabile del settore Apro international. «Iniziare a informare i ragazzi sulle tante opportunità a loro disposizione oggi o in un futuro molto vicino è fondamentale perché possano approfittarne a pieno e diventare sempre più cittadini europei e del mondo».

Soddisfatta anche l’assessore alle politiche giovanili Anna Chiara Cavallotto, che ha dichiarato: «Mi ha fatto davvero piacere il coinvolgimento di tanti ragazzi in questo evento. Ringrazio Apro formazione per l’organizzazione dell’importante iniziativa e le numerose realtà intervenute fornendo materiali ed informazioni utili ai tanti giovani partecipanti. Eventi di questo tipo sono davvero importanti perché danno ai giovani la possibilità e lo stimolo per viaggiare e conoscere altri paesi sentendosi accolti in altri luoghi del nostro continente. È una possibilità importante che apre la mente e le prospettive ma che, purtroppo, non tutti hanno la fortuna di avere».

L’evento è stato organizzato da Apro international, il settore di Apro Formazione dedicato ai progetti europei, con la collaborazione dell’Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Alba e con il supporto del centro Europe direct Cuneo, che ha fornito moltissimo materiale sull’Unione Europea da lasciare alle scuole coinvolte nella giornata. Oltre ad Apro formazione, sono stati coinvolti nell’iniziativa gli studenti degli istituti superiori Luigi Einaudi, Piera Cillario Ferrero e Umberto I (sede di Grinzane Cavour).