Un balcone tra il castello e le vigne

Un balcone tra il castello e le vigne

GRINZANE CAVOUR I paesaggi Unesco di Langhe-Roero e Monferrato sono al primo posto nella graduatoria italiana di fruibilità del territorio, con 99 punti. Al secondo posto, le Dolomiti con 81. Un dato importante, che premia la sensibilità nel voler valorizzare e preservare il territorio. E l’inaugurazione del nuovo punto belvedere ai piedi del castello di Grinzane Cavour lo conferma. Domenica scorsa, davanti a un numeroso pubblico composto da gallesi, albesi e turisti, c’è stato il taglio del nastro della nuova area, frutto del progetto degli architetti Danilo Sala e Silvana Pellerino, fortemente voluto dai Comuni di Grinzane Cavour e di Alba, oltre che dalla Regione. L’investimento di 95mila euro restituisce al paese una zona con inserti di verde, rivestita di mattoni e con alcuni giochi per bambini.

Un balcone tra il castello e le vigne 1
Un’immagine della cerimonia di inaugurazione del Belvedere Unesco svoltasi domenica scorsa.

Presto verranno anche attivati totem informativi multimediali. E c’è di più: infografiche su Camillo Benso permetteranno al turista di conoscere il conte di Cavour fin dalla salita al castello. L’installazione sarà realizzata grazie a un contributo di 15mila euro da parte della fondazione Crc, rappresentata a Grinzane dal vicepresidente Giuliano Viglione.

All’inaugurazione, il sindaco Gianfranco Garau ha fatto gli onori di casa, introducendo le autorità. Poi è intervenuto Roberto Cerrato, direttore del sito Unesco Langhe-Roero e Monferrato: «Il paesaggio è molto importante in chiave Unesco e la sua fruibilità nella prospettiva turistica è stata un aspetto basilare per la Regione, fin dalla seconda candidatura, nel 2013. Definire bene progetti come questo del belvedere è sempre un successo».

L’assessore regionale Alberto Valmaggia ha confermato il valore dei punti panoramici: «Valorizzare i belvedere significa collegare il territorio da un punto di vista paesaggistico. Saper emozionare con la vista è un valore aggiunto molto importante. Arrivare in un paese ben curato è un vantaggio anche sotto il profilo culturale, sociale ed economico».

L’emozione è la chiave anche per il sindaco di La Morra, Marialuisa Aschieri: «Faccio i complimenti all’Amministrazione comunale di Grinzane per il nuovo punto panoramico. Per Natale sarà anche pronto il nostro nuovo belvedere, nella piazza storica del paese. Sarà un giorno speciale in cui riconsegneremo alla popolazione e ai turisti un luogo importante e apprezzato, che sarà quasi interamente pedonale. E la prossima primavera pensiamo di organizzare una giornata di festa».

Ha concluso l’inaugurazione l’intervento del sindaco di Alba, Maurizio Marello: «Il profilo del castello di Grinzane è il simbolo che permette di riconoscere il territorio Unesco delle Langhe. È un luogo ricco di storia, cultura, valori e tradizione. Il nuovo punto panoramico conferma l’attenzione del nostro Comune e di quello di Grinzane per questo maniero».

Livio Oggero

 

Banner Gazzetta d'Alba