Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

È il tempo dei libri

Ad Alba si vive il tempo dei libri. Una notte bianca di nuovo segno, dedicata ai volumi e agli autori, ha colorato il centro cittadino. Centinaia di persone hanno preso parte alla maratona di incontri che ha tenuto banco fino a tarda notte nelle librerie albesi, nella Biblioteca civica e al museo Eusebio. Tra gli ospiti, oltre a Flavia Franco, Francesca Abellonio, Paolo Casalis, Federico Ferrero, Mauro Aimassi, Lorenzo Rulfo, Lilly Manassero, Mario Frusi e Francesco Saporito, c’erano le pluripremiate Annalisa Strada e Paola Capriolo, che Parole a colori, la sezione per ragazzi della Settimana della comunicazione, aveva portato nelle scuole Vida, Pertini, Macrino, San Giuseppe, Cocito e Da Vinci nei giorni precedenti. Nelle foto di Severino Marcato, anche i laboratori di fumetto che hanno preceduto l’inaugurazione della mostra di tavole originali, e in parte inedite, di Angela Allegretti, intitolata Su e giù tra le strisceAngela e Il Giornalino, che sarà visitabile in Biblioteca fino al 4 giugno.

Paola Farinetti, assessore alla cultura, non nasconde il suo entusiasmo: «Sono davvero molto felice dell’esito della prima notte bianca delle librerie. Ho visto fino a tarda sera molte persone girare per la città con in mano il calendario degli appuntamenti, indecise su quale degli incontri seguire. Tutte le librerie erano piene oltre i limiti della loro capienza e l’emozione più grande, per me, è stata vedere Museo e Biblioteca abitati fin oltre le 10 di sera. Famiglie, ragazzi, adulti che si muovevano pacificamente per la città. Se penso che abbiamo messo in piedi il tutto in meno di 20 giorni e con una spesa davvero irrisoria, mi domando cosa chiedere di più. Ringrazio Fabio Tripaldi,Maria Grazia Fontana, Lauretta Di Canio, il dirigente Francesco D’Agostino, tutte, una a una, le librerie che si sono attrezzate per offrire aperitivi e merende. È stata davvero una bella serata».

v.p.