Grappa e cioccolato nel salotto dei gusti in piazza Risorgimento

NELLA FIERA DEL TARTUFO Alla Fiera del tartufo è arrivato il momento del cioccolato e della grappa. Il luogo, al solito, è il Salotto dei gusti e dei profumi, il padiglione allestito all’ombra della cattedrale di San Lorenzo in piazza Risorgimento; i giorni sono sabato 11 e domenica 12 novembre. La Confartigianato imprese di Cuneo e l’Istituto grappa Piemonte proporranno l’abbinamento dalle 10 alle 19.

A una settimana dalla conclusione del progetto “Casa del comfort”, il padiglione dedicato all’innovazione dell’artigianato nel settore della domotica e degli impianti, la Confartigianato presenta al pubblico il cioccolato degli artigiani pasticceri della provincia di Cuneo. Un fine settimana dedicato al cacao nelle sue infinite forme. Cioccolatieri della Granda si alterneranno agli studenti dell’Apro di Alba e della Scuola di arte bianca di Neive, offrendo dimostrazioni dal vivo e degustazioni dei numerosi prodotti della pasticceria locale. L’obiettivo è far conoscere le qualità, le caratteristiche organolettiche e l’arte della lavorazione del cioccolato, trasmettendo i valori di passione e innovazione che caratterizzano da sempre il comparto.

Dove c’è il cioccolato la grappa sta a pennello: assaggi di distillati selezionati dall’Istituto grappa Piemonte, da poco diventato Consorzio tutela grappa del Piemonte e grappa di Barolo daranno vita al connubio perfetto.

All’interno del Salotto dei gusti e dei profumi, l’Istituto grappa Piemonte proporrà un banco d’assaggio con oltre cinquanta diverse grappe provenienti dalle diciannove distillerie associate, ottenute dai vitigni coltivati nella nostra Regione, dalle Langhe, al Roero, dal Monferrato al Nord Piemonte.

Esperti dell’Associazione nazionale assaggiatori grappe, insieme ai mastri distillatori presenti, servirà i distillati offrendo informazioni specifiche sui prodotti e le aziende: in degustazione grappe giovani, invecchiate in diverse essenze di legno e aromatizzate, che regaleranno un’approfondita panoramica su un prodotto che in Piemonte ha una tradizione antica ed è frutto di un lungo lavoro artigianale tra gli alambicchi.